Il destino si compie (Dinastia Wright, III)

Il-destino-si-compie

Il bene porta bene, il male solo ciò che non desideriamo. È questo il senso del terzo capitolo della Dinastia Wright, la storia dell’ultima figlia dei Wright, una giovane donna tendenzialmente pratica, che sebbene non abbia avuto una vita sentimentalmente facile, è sempre stata una persona buona e corretta, ligia al bene e ai buoni sentimenti, così come tutti i componenti della sua famiglia, che per tale ragione, in questa prima trilogia, raggiungeranno il compimento del destino d’amore della loro stessa famiglia.

Lei sognerà l’amore, ma senza saperlo, persuasa che la ricerca dell’amore romantico sia un’autentica caccia alle streghe, un’utopia, inizialmente lo rifiuterà, lo respingerà, eppure giungerà anche lei a conoscerlo ed assaporarlo. Non sarà semplice, dovrà combattere, resistere, come accade per qualsiasi cosa che sia importante. Ma se le basi sono pure, se sussiste il bene in codeste basi, se il bene è la base, non sarà poi così difficile conseguire quel destino, non sarà difficile essere felice, amare ed essere amata.

E si renderà conto che non sussiste alcuna valida motivazione da indurla a rinunciare a quell’uomo che le ha invaso l’anima, portandola, elevandola su nel cielo. Capirà di aver vinto la sua caccia alle streghe, di aver trovato ciò che credeva di veramente impossibile, quell’utopia che chiamava “amore”, avrà compiuto il destino d’amore della sua famiglia.barra_roses


loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *