La Sofferenza non Uccide, la Paura non fa Vivere

La sofferenza non uccide

rose_2_or2La Sofferenza nonUccide, la Paura non fa Vivere rose_2_or1

rosa_s La paura del dolore ci conduce a sbagliare rosa_s

Memphis, lei è una donna sola, incalzata e dominata dalla perenne paura della sofferenza, ma non specificatamente in relazione all’amore, bensì nei riguardi della vita stessa. Ha paura di tutto, delle persone, delle situazioni che conseguono da rapporti troppo intimi e prossimi, legati, in quanto la sua vita è stata segnata da distruttive esperienze che l’hanno condotta nel tempo ad allontanare le persone, gli amici, qualsiasi individuo, qualunque occasione che possa ricrearle i medesimi dolori del passato.

Ma magicamente incontrerà quest’uomo che con il potere del suo sorriso, della sua positività e della sua dedizione, del puro sentimento che proverà per lei, le colmerà tale sua mancanza, quel prepotente bisogno, perché in effetti il suo è un mero bisogno di amore, di non più soffrire. Grazie a lui comprenderà che nello scegliere e procedere nella paura del dolore, sarà incessantemente indotta a sbagliare.

La sofferenza può essere sopportata, superata, però non potrà mai ucciderla, mentre invece la paura non le consentirà mai di vivere, di raccogliere, accogliere quanto di più bello la vita potrebbe offrirle, l’amore. E sarà quello con la A maiuscola.

«Io soffrirei mille volte per te, anche per una sola ora con te.»

barraLeggi gratuitamente online

barra_rosesrosa_s EDIZIONI: rosa_s

1a Edizione Lulu.com (Anno 2011)

barrapubblicazioni_opere


loading...

Commenta