La Luce del Risveglio


La-luce-del-risveglio

rose_2_or2La Luce del Risveglio rose_2_or1

rosa_s Anche ciò che è assopito dentro di noi, può far muovere la nostra esistenza rosa_s

barra_rosebarra_rose

Nel caldo colore del Texas, panorama di sfondo di questa narrazione, i due protagonisti, pur avendo vissuto una vita felice in una famiglia quasi perfetta, si ritrovano a un dato momento, a vivere vicende che ribaltano diametralmente la loro esistenza, confondendoli e frastornandoli in un modo indicibile. Così, quando un’inaspettata rivelazione li porta a capovolgere i loro sentimenti, mutandoli in un senso radicalmente opposto, nasce tra loro un qualcosa di completamente inatteso ma splendido, unico, come mai avrebbero immaginato.
Eppur questo, purtroppo, non permetterà loro di fruire appieno di quel sentimento improvviso, benché aleggiante in loro stessi da tempo, forse da una vita intera e che ha inconsciamente mosso la loro esistenza, poiché l’intervento di altri soggetti, individui abietti e mistificatori che tentano in ogni ignobile maniera di separarli, li pone a dura prova, li costringe a scegliere strade che inevitabilmente li allontaneranno, lasciandoli soli, smarriti in quell’angoscia straziante ed insopportabile, a tratti invivibile, la luce sempre più lontana, il cuore sempre più solo.
La loro storia è estremamente densa di avvenimenti, molti dei quali tragici, pur nonostante si potrà conseguire il finale idilliaco fortemente bramato, rincorso, divenuto alfine, unica ragione di vita.
Tuttavia, un profondo, seppur velato senso è insito nella narrazione, l’abituale messaggio che l’autore intende trasmettere mediante le sue opere, ognuna di esse ne contiene uno in particolare, ed è rappresentato in codesta, dall’emblema dell’amore puro e incondizionato, il quale sussiste al di là di qualsiasi impedimento possibile o impossibile da combattere, da superare, e che inoltre l’Amore, quello “vero”, non induce mai colui che ama ad eclissare i difetti della persona depositaria del suo amore, a non vederli, bensì puramente ad accettarli e magari chissà, anche trasformarli in punti di forza, per egli stesso e per l’amore, che sia il proprio, in tal guisa accresciuto e fortificato nel suo rapporto con l’anima amata, che sia l’Amore nel senso più elevato del termine, restituirgli il senso, pertanto altresì, come tributo all’Amore stesso. Perché l’Amore è amare tutto di un essere, pregi ma in special modo difetti, persino il suo alter ego, recondito, oscuro e fondamentalmente inaccettabile, il tutto che fa parte di lui, ed anche oltre…

«È come se mi fossi risvegliata da un brutto sogno, sai, ed ora finalmente vedo la luce. E quella luce sei tu.»

barra_roses rosa_s EDIZIONI: rosa_s

1a Edizione Lulu.com (Anno 2011)

barrapubblicazioni_opere