Capitoli di: Kaleriya

KALERIYA, Cap. 1

«Dottor Reeves, il tecnico è arrivato.»

«D’accordo, mi aspetti un secondo, arrivo subito.» Kyle si eresse dalla poltrona ed uscì dal suo ufficio, ma non appena avvistò la presenza citata, la quale lo attendeva in piedi accanto al banco informazioni, si fermò ed inarcò scrutatore un sopracciglio, piuttosto stupito dalle fattezze che gli si paravano dinanzi. Si trattava di una donna, cosa che, a tutta prima non gradì.

Adagio, speculativamente, si approssimò alla postazione dell’accettazione, e la sua assistente, allorché lui le raggiunse, rivolta alla donna presentò: «Il dottor Kyle Reeves, lui è l’amministratore delegato della nostra società.»

Quest’ultima Leggi tutto

© Christine Kaminski | Vietata la riproduzione senza consenso scritto

Tag:,

KALERIYA, Cap. 2

«Va bene, ci penserò domani. Adesso vada a casa, è già molto tardi.»

Kyle accomiatò il suo interlocutore e si apprestò a ritornare nella sala computer, ma allorché vi giunse e non trovò nessuno, in un baleno si precipitò sul PC incriminato. Gli diede una rapida controllata per constatare che tutto fosse in ordine, e al pari di una folgore si scaraventò verso l’uscita dello stabile.

Prese le scale di emergenza, per fare più in fretta, e appena approdò alla hall, a corto di fiato si approssimò all’usciere del turno di notte, accomodato dietro al banco della reception, e concitatamente Leggi tutto

© Christine Kaminski | Vietata la riproduzione senza consenso scritto

Tag:,

KALERIYA, Cap. 3

«Mi stai dicendo che te la sei ripassata nell’azienda, poi a casa tua, ieri sera, e pure stamattina?»

Kyle, o meglio, Trey annuì, stendendosi sullo schienale della poltroncina collocata contro la parete del corridoio.

L’altro piegò la bocca in un versaccio di stupefazione. «Beh, questa è fame. Da quanto tempo praticavi l’astinenza, cioè… che non rimorchiavi una donna?»

«Ah, non dirmelo, è colpa di questa stramaledetta missione, non ho più una vita privata, nemmeno per spassarmela qualche ora spensieratamente, con la mente libera. Sono anni che gli sto appresso e ci diventerò certamente vecchio, oltretutto senza ricavarci un tubo!»

«Già, Leggi tutto

© Christine Kaminski | Vietata la riproduzione senza consenso scritto

Tag:,